< archivio | Annullo iscrizione a questa newsletter | Visualizza nel browser.
 
Energie in Comune - ANCI
 
 

20 Maggio 2024

FORMAZIONE

SBAM! Il 31 marzo parte la 2° edizione

Scuola di progettazione Bioclimatica per l’Adattamento e la Mitigazione

La 2° edizione del percorso formativo online gratuito illustra in 5 lezioni (dal 31/03 al 22/09) strategie e azioni pilota ‘nature based’ per migliorare il microclima, la qualità e la funzione sociale degli spazi urbani, ripensando l’uso del verde, la gestione delle acque piovane, l’utilizzo di materiali permeabili e l’integrazione di infrastrutture per la mobilità dolce.
Il corso è fruibile online:

Destinatari: tecnici, funzionari o consulenti dei settori lavori pubblici, gestione verde, ambiente, urbanistica, energia e mobilità di Comuni e Unioni dell’Emilia-Romagna

Proposta formativa online II edizione (PDF)

Nel frattempo sono disponibili VIDEO e SLIDE di ‘Strumenti per la misurazione del comfort outdoor’: ultimo webinar della 1° edizione (24 febbraio).

Forum clima ER: webinar Nature Based Solutions - 9 marzo

‘Le Nature Based Solutions e l'approccio ecosistemico nella progettazione urbana’: webinar (ore 14.30-16.30) per i Comuni organizzato nell’ambito del Forum regionale cambiamenti climatici. Durante il seminario sarà presentata la 2° edizione di SBAM
Iscrizioni


RINNOVABILI

Studio di fattibilità CER nella sede della Regione

La Regione ha avviato il percorso di progettazione per costituire una Comunità energetica rinnovabile all’interno del Fiera District, sede dell’ente, “anche per essere da stimolo per altre realtà pubbliche e private” nelle parole dell’assessore Calvano. Studio di fattibilità tecnico-economica e cronoprogramma saranno a breve sottoposti a valutazione della Giunta.

Regione Emilia-Romagna: nuova proposta di regolamentazione fotovoltaico

La DGR - ora al vaglio dell’Assemblea legislativa - definisce i criteri per la localizzazione degli impianti: nelle aree interessate da coltivazioni certificate viene ammesso esclusivamente agrivoltaico; possibile inserire impianti nelle cave dismesse o recuperate, salvaguardando corridoi ecologici e produzioni di pregio. Nelle aree di invaso o bacino è consentita l’istallazione di impianti flottanti fino al 70% della superficie. I criteri proposti (PDF) in sintesi.

White paper sulle CER del Clust-ER Greentech

Pubblicato il documento (PDF) Criticità e potenzialità delle Comunità Energetiche Rinnovabili in Emilia-Romagna: esito collettivo del lavoro dei soci del Clust-ER Greentech insieme a un panel di esperti, per fornire un supporto a privati, associazioni non profit, imprese, enti locali coinvolti in percorsi di condivisione dell’energia.

Autoconsumo: pubblicate le mappe delle cabine primarie ENEL/HERA/IREN

Per accedere all’autoconsumo diffuso i punti di connessione della configurazione devono essere compresi nella stessa cabina primaria (art.10 del TIAD). Ora sono disponibili le cartografie delle cabine primarie di E-distribuzione | IRETI (gruppo IREN) |  INRETE (gruppo HERA). Le mappe restituiscono l’area di appartenenza e il numero della cabina primaria corrispondente.


NEWS DAGLI ENTI

Avviato lo sportello energia del Comune di Bologna

Il Comune di Bologna attiva un servizio informativo e di ascolto per i cittadini su energie rinnovabili, efficienza e risparmio energetico: conosci i tuoi consumi, misure comportamentali, conoscere l'energia verde e come averla in casa, contrasto alla povertà energetica. VIDEO presentazioni del vicesindaco Clancy (1’10) e dell’assessore Boni (1’43).

Webinar GSE Informa PA su contenimento costi energetici – 8 marzo

Dalle 9.30 alle 12.30 una mattina di formazione sui servizi GSE per contenere la spesa per l'energia elettrica dei Comuni: gestire gli impianti in esercizio dal punto di vista tecnico e finanziario, soluzioni contrattuali, autoconsumo fisico e diffuso di energia da fonti rinnovabili. Iscrizioni

CMCC: premio Adriatic Adaptation Award

Il concorso promosso dal Centro Euro-Mediterraneo sui Cambiamenti Climatici seleziona e premia soluzioni basate sulla natura, tecnologiche e di governance che siano di ispirazione per accelerare il percorso di adattamento ai cambiamenti climatici nell'area adriatica. Scadenza candidature: 10 marzo 2023

 
 
 
 

Condividere e approfondire

 
 
 
Piede newsletter

 

www.anci.emilia-romagna.it

Questo notiziario utilizza un Data Center certificato Bioagricert
a zero emissioni di CO2 e alimentato solo da fonti rinnovabili