< archivio | Annullo iscrizione a questa newsletter | Visualizza nel browser.
 
Energie in Comune - ANCI
 
 

30 Novembre 2022

FORMAZIONE

SBAM – Scuola di progettazione Bioclimatica per l’Adattamento e la Mitigazione – 23 settembre/24 febbraio

Dedicato ai Comuni ER, il corso - GRATUITO - illustra in 5 lezioni online di 3 ore, strategie e azioni pilota ‘nature based’ per migliorare la qualità e la funzione sociale degli spazi pubblici urbani ripensando l’uso del verde, la gestione delle acque piovane, l’utilizzo di materiali permeabili e l’integrazione di infrastrutture per la mobilità dolce in chiave chimatica.
Destinatari: personale e consulenti dei settori lavori pubblici, gestione verde, ambiente, urbanistica, energia e mobilità di Comuni e Unioni ER.
Il corso è fruibile in diretta su Gotowebinar con CFP oppure in differita su Youtube (no CFP).

Promosso da ANCI Emilia-Romagna in collaborazione con AESS
Info e iscrizioni ai singoli webinar


BANDI

Bandi ATERSIR ‘riduzione rifiuti’ e ‘centri riuso’

Pubblicati due bandi dedicati a Comuni e Unioni: il bando per i Centri del Riuso (scadenza 30 settembre) e il  bando per la riduzione della produzione dei rifiuti (scadenza 31 ottobre), con una dotazione di 2 milioni di euro e molte novità rispetto alle precedenti edizioni. Ricordiamo che è a disposizione dei Comuni lo schema di delibera (DOC) per aderire al manifesto #moNOuso

Sostituzione veicoli più inquinanti di Comuni/Unioni – Scadenza: 30 settembre

A disposizione un milione di euro complessivi per i Comuni di pianura, loro Unioni e agglomerato di Bologna. Il contributo copre il 75% della spesa fino a max 25mila € per i veicoli di categoria M1. Per i veicoli operativi e di categoria M2 ed M3, il tetto è di 40mila € per i Comuni e di 50mila € per le Unioni. Non possono presentare istanza di finanziamento gli enti già beneficiari del bando 2021. Specifiche priorità sono attribuite ai Comuni inferiori a 30.000 abitanti.


RINNOVABILI

Slide Gruppo di Lavoro Ambiente Clima Energia

Disponibili le slide con speech (PDF) dell’approfondimento tecnico dedicato ai Comuni nell’incontro del Gruppo di Lavoro Energia Ambiente Clima ANCI ER del 7 luglio. Il gruppo è coordinato da Monica Cinti, Sindaca di Monte san Pietro, si incontra periodicamente ed è aperto agli amministratori di tutti i Comuni ER.

CER: aspetti giuridico legali (VIDEO)

Una disamina di questi aspetti a cura dello studio legale Weigmann, messo a disposizione dalla fondazione Compagnia di San Paolo. Indice del VIDEO (22'):
- Quali sono le forme giuridiche possibili? (0:15)
- I vincoli per i Comuni: (8:35)
- Come si costituiscono le CER? (13:10)
- Quali atti e documenti amministrativi sono necessari? (15:35)
- Come si decide nella CER?  (18:43)
- Chi è il proprietario degli impianti condivisi? (20:05)

Superfici e fotovoltaico: la posizione di TERNA

In sintesi, l’intervento (VIDEO) di Luca Marchisio, responsabile Strategia di TERNA al webinar di elettricità futura (20 luglio):
"Nello scenario di decarbonizzazione c'è un ruolo importantissimo del fotovoltaico, anche distribuito, anche small. Ma poi se dobbiamo 'fare i numeri' dobbiamo fare cose grandi. Sui tetti ne faremo anche 300mila all'anno invece di 100mila come adesso, ma arriveremmo a 15.000 MW al 2030, gli altri 70.000 MW li devi fare in qualche altro modo. Abbiamo fatto un esercizio di mesi localizzando tutte le richieste di connessione e provando a stimare quelli che potrebbero essere i criteri per la definizione delle aree idonee. E siamo giunti alla conclusione che da un punto di vista tecnico il tema di disponibilità del suolo NON ESISTE, perché se consideriamo che in Italia dall'ultimo censimento Istat la superficie agricola non utilizzata ad alcuno scopo è pari a 1,2 milioni di ettari, convertendo questa dell'intera superficie agricola non utilizzata oggi in Italia si potrebbe decarbonizzare l'Europa ma se anche assumessimo un 10% della superficie agricola non utilizzata l'Italia raggiunge facilmente i target del 2050..."


ILLUMINAZIONE PUBBLICA

Comuni e caro energia: ultime disposizioni regionali e nota ANCI ER

La DGR n.1514 del 12 settembre 2022 introduce la possibilità per i Comuni di modificare gli agli orari di accensione/spegnimento e il monte ore complessivo di funzionamento dell'illuminazione pubblica.
La nota informativa ANCI ER (PDF) sintetizza le ultime disposizioni nazionali operative e in via di definizione di diretto interesse dei Comuni su gas e illuminazione, con una ricognizione sulle azioni attivabili a normativa vigente.

Portale RER illuminazione pubblica: scadenza 30 settembre per caricare i dati comunali

E’ online da giugno il nuovo portale regionale ILLUMINAZIONE PUBBLICA per caricare i dati comunali del Quadro conoscitivo sulla pubblica illuminazione, obbligo richiesto dalla normativa regionale sull’inquinamento luminoso e il risparmio energetico. Solo per quest’anno, i Comuni possono caricare i dati relativi al 2021 entro il 30 settembre e inserire i dati pregressi eventualmente non inviati, sanando così la posizione del Comune nei confronti di tale adempimento. Disponibile Helpdesk.


NORMATIVA

Requisiti minimi di prestazione energetica degli edifici

Approvate le modifiche all'Atto di Coordinamento Tecnico regionale per la definizione dei requisiti minimi di prestazione energetica degli edifici: testo coordinato (PDF)  e DGR sul BURER. Di seguito le principali novità.
Energia termica: percentuali minime di FER negli edifici privati e pubblici di nuova costruzione e in quelli esistenti soggetti a ristrutturazione rilevante: 60% fino al 2023 / 70% dal 2024 / 80% dal 2026. Le nuove percentuali di copertura sono coerenti con quanto previsto dal DLgs n.  199/2021 e dalla proposta di Direttiva sulla prestazione energetica nell’edilizia: COM(2021)802 final.
Energia elettrica: a determinate condizioni per il  soddisfacimento dei requisiti minimi è ammessa la partecipazione in quota equivalente a una Comunità Energetica Rinnovabile.

Legge Regionale n.11/2022

La Legge Regionale riguarda modifiche o sostituzioni di disposizioni di altre leggi regionali, tra cui le integrazioni alla LR 24/01 in ordine alle possibilità delle ACER di partecipare alla costituzione di comunità energetiche; l’integrazione alla LR 15/18 sulla partecipazione estesa anche a iniziative per la transizione ecologica; le modifiche alla LR 14/14 sulle imprese e la previsione con l'art. 8 di misure per la semplificazione e il consumo di suolo, in riferimento alla localizzazione di nuove imprese previlegiando l'esistente, e in caso di utilizzo di nuovo suolo, motivando l'assenza di aree nell'urbanizzato.


NEWS DAGLI ENTI

Criticità e potenzialità delle Comunità Energetiche in ER – Parma, 22 settembre

Evento organizzato dal Clust-ER Greentech con Università e al Tecnopolo di Parma, finalizzato a raccogliere contributi verso soluzioni, proposte e idee. Alla mattina tavola rotonda sul ruolo delle imprese, delle amministrazioni e del terzo settore nell'affrontare le criticità riscontrate sul campo da alcune esperienze, al pomeriggio tavoli di confronto tematici per elaborare soluzioni in un white paper condiviso.
Necessaria iscrizione per partecipare in presenza  oppure online (ore 11-13)

Energia e Comunità Energetiche - San Matteo della Decima (BO), 27 settembre

Alle ore 18.30 secondo incontro sul tema organizzato dal GIT - Gruppo di Azione Territoriale di Banca Etica, con Alessandro Rossi di ANCI ER e Sara Capuzzo, Presidente di èNostra.

Energia: sta cambiando tutto. Cosa possiamo fare? - Bazzano, 29 settembre

A Valsamoggia ore 20.30 (c/o Rocca dei Bentivoglio) incontro pubblico su elettrificazione dei consumi, autoconsumo, comunità energetiche, cambiamento dei comportamenti individuali e collettivi. Interventi di amministratori locali e di Alessandro Rossi di ANCI ER.


TRANSIZIONE ECOLOGICA

Risolvere le criticità perseguendo la transizione ecologica

Il DiPE - Dipartimento della Presidenza del Consiglio dei Ministri per la Programmazione e il coordinamento della politica Economica - ha pubblicato a luglio un paper per orientare la strategia volta a conciliare la soluzione delle criticità attuali - geopolitiche e non - con gli obiettivi della transizione ecologica. Nel documento si legge che la maggior parte delle fonti fossili da cui dipendiamo come Paese provengono da economie instabili o con governi autoritari"Per l’Italia, dunque, realizzare impianti di energia rinnovabile diventa una priorità strategica." Il documento (PDF) poi analizza gli interventi da realizzare per gestire le necessarie trasformazioni.

Mense scolastiche: CAM e filiere bio locali

Qui il testo dell’intervento (PDF) di Alessandro Rossi di ANCI ER al convegno sulle prospettive del bio nella ristorazione collettiva, organizzato nell’ambito del SANA a Bologna il 9 settembre. In avvio prossimamente un’attività in collaborazione con Federbio per la definizione di un capitolato tipo per la ristorazione scolastica che tenga conto dei CAM ristorazione e di alcune possibili innovazioni di filiera.

 
 
 
 

Condividere e approfondire

 
 
 
Piede newsletter

 

www.anci.emilia-romagna.it

Questo notiziario utilizza un Data Center certificato Bioagricert
a zero emissioni di CO2 e alimentato solo da fonti rinnovabili