< archivio newsletter | Annullo iscrizione a questa newsletter | Visualizza nel browser.
 
 
 

30 Novembre 2022

Il 31 dicembre 2022 nuovo termine unico per gli interventi di messa in sicurezza degli edifici scolastici

Il decreto 7 marzo 2022 n. 51 del Ministero dell'Istruzione fissa al 31 dicembre 2022 il termine unico di aggiudicazione  per gli interventi di messa in sicurezza degli edifici scolastici finanziati con risorse nazionali e rientranti tra i cosiddetti “progetti in essere” del Piano nazionale di ripresa e resilienza, i cui termini non sono ancora scaduti alla data di adozione del decreto stesso.

Il testo del decreto

Il  Miur ha inoltre disposto, a far data dal 21 marzo 2022, la riapertura dei sistemi informativi per l’inoltro dei quadri economici rimodulati, delle varianti, delle richieste di liquidazione, in relazione agli interventi finanziati con i programmi: #scuolesicure; Scuole Antisismiche I e II annualità; Fondo Comma 140; Piano Antincendio DM n. 101 del 2019; Piano Palestre DM 94 del 2019; Scuole Antisismiche Piani 2018-2021; Piano Antincendio DM n. 43 del 2020.
Le indicazioni specifiche relative alle singole misure e ai termini per le comunicazioni e per la chiusura dei sistemi informativi ai fini delle richieste di liquidazione saranno fornite in un secondo tempo.


Fondi PNRR,  proroga al 31 marzo per ottenere i fondi relativi agli asili nido

Si sono chiusi i termini per le candidature degli Enti locali mirate ad ottenere i fondi PNRR destinati a mense, palestre, asili e scuole dell’infanzia e per ospitare una delle 195 scuole nuove previste dal Piano.

E' invece prorogato fino al 31 marzo prossimo il termine per le candidature relative agli asili nido, poiché le richieste inoltrate sono inferiori al budget disponibile.

Ulteriori informazioni


La nota del MIUR sull'inserimento scolastico dei  minori profughi ucraini

Il Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca ha inviato una nota con le prime indicazioni per l'inserimento scolastico dei minori profughi ucraini. Un milione di euro a disposizione degli istituti scolastici.

Per saperne di più

La nota del Miur


La qualità dei servizi 'zero-sei' affidati a soggetti terzi dagli Enti locali

ANCI Emilia-Romagna ha realizzato un documento che costituisce l'esito del lavoro svolto unitamente alle organizzazioni sindacali e datoriali della cooperazione sociale maggiormente rappresentative in relazione al tema della qualità dei servizi educativi dell’infanzia , c.d. “zero-sei”, affidati dagli enti locali.

L'analisi è orientata all’individuazione delle norme “imperative” e di quelle “facoltative” , al fine di poter formulare chiare indicazioni di orientamento per le amministrazioni aggiudicatrici e per gli operatori economici.

Scarica il documento tecnico


Claudia Giudici nuova garante regionale dell'infanzia e dell'adolescenza

La pedagogista reggiana Claudia Giudici è stata eletta dall'Assemblea legislativa dell'Emilia Romagna garante regionale dell'infanzia e del l'adolescenza. Succede a Clede Maria Garavini e resterà in carica cinque anni.

Il comunicato della Regione


Lo Stato siamo noi,  la Costituzione raccontata ai bambini

Dal 23 febbraio è disponibile in libreria la nuova edizione di Lo Stato siamo noi, scritto da Carlo Marconi e illustrato da Desideria Guicciardini per i Bulbi dei piccoli di Edizioni Gruppo Abele. L'opera ha l'obiettivo di raccontare la Costituzione italiana ai bambini della scuola primaria.

 

 
 
 

INFO
ANCI Emilia-Romagna
segreteria@anci.emilia-romagna.it
 - 051 6338911


 

 

www.anci.emilia-romagna.it

Questo notiziario utilizza un Data Center certificato Bioagricert
a zero emissioni di CO2 e alimentato solo da fonti rinnovabili