Energia e PMI: contributi per diagnosi energetiche e ISO 50001

 PMI: contributi per diagnosi energetiche e ISO 50001

diagnosi_energetica

3 aprile 2017

A seguito della firma della convenzione con il Ministero Sviluppo Economico la Regione ha pubblicato il bando per concedere contributi alle PMI che realizzano una diagnosi energetica o adottano un sistema di gestione dell’energia conforme alla ISO 50001.
Il bando è cofinanziato da MiSE e Regione Emilia-Romagna.
I commi 9 e 10, art. 8 del DLgs 102/2014 prevedono il finanziamento di iniziative analoghe fino al 2020.


Scheda orientativa per gli operatori


Beneficiari: PMI localizzate in Emilia-Romagna NON soggette all’obbligo di Diagnosi Energetica (art. 8 c. 3 DLgs 102/2014).

Entità Contributo: 50% dei costi massimi ammissibili

  • Max 5.000 € per Diagnosi Energetiche
  • Max 10.000 € per ISO 50001

Risorse disponibili: € 2.288.000
Modalità di concessione: a sportello
Modalità di richiesta: applicativo web
Scadenze: il bando è aperto dalle ore 10 del 10 aprile 2017 alle ore 17 del 30 giugno 2017

Soggetti abilitati alle Diagnosi Energetiche:
ESCo, EGE, Auditor Energetici, certificati da organismi accreditati ai sensi dell’art. 8, comma 2 del D.Lgs. 102/2014

Tempi per la realizzazione delle attività:
Diagnosi energetica

  • Completare la diagnosi entro il 31.12.2017
  • Realizzare un intervento di efficientamento energetico tra quelli previsti dalla Diagnosi Energetica con tempo di rientro inferiore o uguale a 4 anni entro giugno 2019

Sistema di gestione ISO 50001

  • Completare la diagnosi entro il 31.12.2017
  • Adottare il sistema di gestione ISO 50001 entro il 31.12.2017
  • Ottenere certificazione ISO 50001 entro giugno 2019

Atre opportunità

Entro l’estate è prevista l’attivazione del nuovo fondo rotativo per l’energia.
Qui una panoramica di bandi e altre opportunità su mobilità, energia e amianto per Comuni, famiglie, imprese.